Nido d'infanzia Iride, Guastalla (RE) - ITA

L’originale architettura in legno, l’elevata efficienza energetica e un alto grado di resistenza antisismica caratterizzano questo nido d’infanzia nel comune reggiano di Guastalla.

La struttura insolita dell’edificio è stata realizzata da Rubner Holzbau su progetto dello Studio Mario Cucinella Architects di Bologna. L'edificio accoglie un numero massimo di 120 bambini da 0 a 3 anni e fa parte del piano di ricostruzione seguito al terremoto che ha colpito alcune zone dell’Emilia Romagna. Il progetto è basato su una visione pedagogica che non lascia nulla al caso: dalla distribuzione degli spazi didattici alla scelta dei materiali da costruzione fino all’integrazione tra ambiente interno ed esterno.

Il dialogo tra i piccoli e la natura circostante, tra gli ambienti chiusi dell’interno e quelli aperti all’esterno, e l’utilizzo della luce naturale hanno un ruolo importante. Per questo l’asilo doveva inserirsi nel contesto e nel paesaggio particolare che lo circonda sia in termini di aspetto sia in termini di architettura. La ricchezza e la varietà del patrimonio arboreo presente sul sito ha ispirato da subito l’idea di un edificio che interagisca con il contesto: i numerosi setti verticali in legno riprendono il motivo dei filari di alberi e della successione dei campi coltivati. Queste strutture danno leggerezza all’edificio e vanno oltre l’immagine dai volumi compatti e monolitici di una tipica scuola.

Informazioni sul progetto

Località Guastalla (RE), Italia

Fine lavori 2015

Cliente Comune di Guastalla (RE), Italia

Legno lamellare 200 m³

Superficie tetto 1.100 m2

Studio di Architettura Mario Cucinella Architects, Bologna

Foto Rubner Holzbau (Fausto Franzosi)