Ghiaccio bollente

Progetto Laces

Le forme ricordano quelle di un ghiacciaio, con l’intonaco candido che richiama le vette altoatesine e si rispecchia nell’acqua della lunga piscina, e i due piani che si innestano l’uno nell’altro come cubi. È un omaggio alla montagna, questa affascinante casa nella Val Venosta, un territorio celebre per la sua bellezza, che comprende anche il Parco Nazionale dello Stelvio. Il desiderio di Ingrid e Daniel, i due giovani proprietari, era di avere un’architettura geometrica, dinamica, vivace: un’abitazione dal carattere contemporaneo che però non stonasse con l’ambiente circostante, e anzi ne fosse la continuazione. Hanno scelto di costruire con Rubner Haus, che conoscevano e apprezzavano da anni: è nata così questa struttura di 150 mq, progettata dall’architetto Klaus Marsoner, che ha volumi ritmati, una musicalità naturale, con l’alternarsi tra intonaco e legno a vista, le sporgenze e le rientranze che donano leggerezza, e la capacità di adattarsi alla bellezza circostante in un flusso dinamico.

Enormi finestre scorrevoli illuminano il piano terra, congiungendo soggiorno e cucina con l’ambiente esterno e la splendida piscina. Anche il primo piano gode di giochi di luce, grazie alla lunga finestra angolare che illumina la camera matrimoniale, l’ampia cabina armadio e il bagno, mentre una grande terrazza inonda di luce la seconda camera da letto e il relativo bagno.

Una casa solo apparentemente “glaciale”: gli esterni dalle forme moderne e dall’intonaco bianco, si aprono ad un calore avvolgente appena si oltrepassa la porta di casa. Infatti qui gli interni con pavimenti in legno e arredamento opera di un artigiano locale, sprigionano serenità e coinvolgono come in un caldo abbraccio.

Informazioni sul progetto

Località Laces BZ

Superficie ca 150m²

Sistema costruttivo Sistema a telaio

Architettura Arch. Klaus Marsoner

«Siamo cresciuti circondati dal legno e abbiamo sempre desiderato vivere in un ambiente dove quel particolare calore, quell’inconfondibile profumo, ci accompagnasse sempre».

Ingrid e Daniel, proprietari