Vivere assistiti - integrazione alla perfezione

Il nuovo Progetto del Vivere Assistiti della ARI (Association Régionale pour l’Integration), un’associazione che si dedica all’integrazione di persone diversamente abili, si pone di ospitare 42 tra adolescenti e adulti diversamente abili.

Il progetto di costruzione si trova a Sainte Marthe, nel 14. arrondissement di Marseille. Su una superficie di 2.700 m², il centro comprende la zona giorno per la sistemazione permanente dei residenti disabili, aree comuni, un alloggio di servizio e strutture comuni per servizi amministrativi, paramedici e servizi generali. La scelta degli architetti di realizzare la struttura portante dell'edificio in legno è stata approvata a larga maggioranza dal Consiglio di Amministrazione, composto dai genitori dei residenti.

L'obiettivo principale di questo progetto è stato quello di:

  • avere un’integrazione armoniosa dell'edificio con il paesaggio circostante.
  • realizzare un edificio di qualità ecologica superiore, che rispecchiasse l’immagine del nuovo quartiere di Sainte Marthe.
  • con l’utilizzo del legno come materiale da costruzione, creare per gli abitanti un ambiente gestibile per quanto riguarda le dimensioni e allo stesso tempo confortevole dal punto di vista abitativo, e trasmettere perciò un’accogliente sensazione dell’”essere a casa” ed evitare l'atmosfera sobria di un centro di salute o di un ospedale.

Informazioni sul progetto

Località Marseille (FR)

Committente ARI - Association Régionale pour l’Insertion, Marseille (FR)

Architetto ACTOM Architecture à Sophia Antipolis - France BALLIOT

Completamento 2016

Costruzione in legno TECKICEA, Pontarlier (FR)

Legno stratificato per pavimenti e solai 3.400 m²

Legno stratificato per pareti interne 1.372 m²

Telai per pareti esterne 1.780m²

Immagini Caroline Hérard

Rendering Asylum

Struttura in legno ottimizzata

Con tre diversi sistemi di costruzione in legno il team Rubner ha garantito una attuazione ottimale del progetto da realizzare:

  • Un leggero scheletro strutturale in legno lamellare e resistente al fuoco che rimane visibile anche dopo il completamento dell’edificio.
  • Elementi esterni a telaio. Questi rappresentano la migliore combinazione di capacità di carico e di isolamento termico e permettono un elevato grado di prefabbricazione.
  • Solai lasciati a vista e pareti interne portanti realizzati in legno stratificato massiccio. Questi nudi elementi in legno massiccio conferiscono all’edificio un aspetto caldo e accogliente. Grazie alla prefabbricazione in stabilimento degli elementi viene raggiunta un’altissima precisione durante il montaggio.