Terme St. Kathrein, Bad Kleinkirchheim - AT

Ristrutturazione e risanamento

Il più antico stabilimento termale della Carinzia, entrato in funzione nel 1969, è stato riaperto nel settembre del 2017 dopo un radicale intervento di ristrutturazione, modernizzazione e risanamento.

Oltre a dotare il complesso di un moderno impianto di trattamento delle acque per le piscine e lo scivolo ad acqua, l’intervento ha comportato soprattutto la riqualificazione completa sotto il profilo energetico e delle dotazioni tecniche di sicurezza; inoltre sono stati ammodernati gli impianti antincendio e sono state eliminate, per quanto possibile, le barriere architettoniche. La vocazione regionale dello stabilimento termale e il suo legame con la catena alpina dei Nockberge si percepiscono in ogni dettaglio, dal rivestimento esterno in legno all’utilizzo del cirmolo nelle zone relax. Un contributo determinante è stato fornito dalla filiale di Villaco di Rubner Holzbau, che ha realizzato le strutture in legno. Il lavoro di Rubner ha avuto inizio con la progettazione delle strutture del complesso. Il lotto principale era costituito dal padiglione 1 con la grande piscina termale, per il quale erano richieste campate con una luce superiore a 30 m senza sostegni intermedi: a questo scopo sono state impiegate travature reticolari alte 3 m, sormontate dal pacchetto di copertura e al di sotto delle quali è collocato un solaio portante a cui è sospesa, a una distanza di 1 m, una controsoffittatura in compensato di betulla forato e fonoassorbente. Nell’intercapedine tra il solaio e la controsoffittatura sono alloggiate le condutture dell’impianto di condizionamento. Nei lotti successivi, che hanno riguardato le piscine, le zone dedicate alle terapie e quelle per il relax, il settore strutture in legno di Rubner ha svolto un ottimo lavoro grazie alla stretta collaborazione tra lo stabilimento di Bressanone e quello austriaco di Ober-Grafendorf. In questo modo le strutture portanti, la totalità delle coperture, gli elementi per le pareti esterne con il rivestimento a doghe di larice e a scandole, le pareti interne e le finiture – compresi i rivestimenti in legno di cirmolo delle zone relax – sono stati realizzati da un unico fornitore.

Informazioni sul progetto

Località Bad Kleinkirchheim, Austria

Fine lavori 2017

Legno lamellare 517 m³

Elementi per tetti 3.500 m²

Elementi per pareti 400 m²

Committente Therme St. Kathrein, Bad Kleinkirchheim, Austria

Architetto PML- Leitner, Seeboden, Hosner-Trattler, Spittal an der Drau, Austria

Progettazione strutturale Bauingenieure Lackner Egger ZT, Villach, Austria

General contractor Rubner Holzbau, Villach, Austria

Foto Rubner Holzbau/Adrian Hipp, Gert Perauer