Sulle sponde del Lago Maggiore

Progetto Lago Maggiore

Un terreno ricoperto di vigne e girasoli vicino Locarno, sulle sponde del Lago Maggiore, con i monti alle spalle e lo specchio d’acqua del lago davanti a sé. In questa natura straordinaria sono immerse quattro case, vicine tra loro e coerenti per lo stile pulito e lineare. La proprietaria, architetta di professione, folgorata dalla bellezza del posto, ha deciso di realizzare qui il suo progetto con Rubner Haus: quattro edifici simili, con un coefficiente energetico elevatissimo, ispirati dalla grande Zaha Hadid, secondo la quale l’architettura deve essere capace di infondere piacere restando funzionale. Il legno, secondo la proprietaria, ha le caratteristiche essenziali per concretizzare questo concetto: solidità, flessibilità e senso di accoglienza. E proprio la sua abitazione, una delle quattro, lo dimostra perfettamente; totalmente in armonia con il contesto, la casa ha un’estetica raffinata nella sua linearità, ed è estremamente funzionale.

Tutto è fluido, comodo, libero, gli spazi interni sono interdipendenti, in dialogo tra loro, senza separazioni: fluiscono l’uno nell’altro, in modo dinamico. Una percezione di movimento e di libertà a cui contribuisce anche l’arredamento, con i mobili che, se spostati, trasformano gli ambienti, come accade nel grande open space al primo piano. Ambienti aperti anche al piano terra, dove cucina e salotto sono l’uno la continuazione dell’altro. Dallo splendido salotto, poi, si accede direttamente al giardino, attraverso le grandi porte finestre, un movimento che si completa con la vista del lago Maggiore.

Informazioni sul progetto

località Agarone sul Lago Maggiore (CH)

progettista Arch. Anna Nizzola

superficie 4 edifici à ca. 195m²

"Ho scelto come partner quella che ho ritenuto la migliore tra le aziende europee, Rubner, perché in grado di costruire solo con materiali naturali, esattamente come volevo."

Anna, architetta e proprietaria