Rubner News Haus: Un'edicola per Milano

08/09/20

SOSTENIBILE, SOCIALE, CONFORTEVOLE E POLIFUNZIONALE, L’EDICOLA DEL FUTURO E’ FIRMATA RUBNER HAUS

Compatta di notte, confortevole e polifunzionale di giorno e tutta in legno: l’innovativa edicola firmata Rubner Haus su progetto di ABC – Architetti Barban Cappellari di Vicenza, è l’evoluzione contemporanea del chiosco dei giornali. Uno spazio accogliente, studiato per rispondere alle esigenze dell’edicolante, rispettoso dell’ambiente e della qualità di vita di chi lo gestisce, ma anche crocevia di socialità dell’intera comunità.

La nuova edicola, che verrà inaugurata il 1 ottobre, è un omaggio di Rubner Haus in particolare a Omar Decimati, proprietario del vecchio chiosco, e più in generale alla città di Milano quale testimonianza di ripartenza dopo un periodo complesso e come esempio di eccellenza della qualità abitativa a cui l’architettura urbana può tendere a partire dalle strutture di micro-ricettività.

Concept e progetto

La prima edicola ecosostenibile per Milano

ABC, Architetti Barban Cappellari

Un'edicola per Milano

Sostenibile, sociale, confortevole e polifunzionale

Ispirata alla forma della capanna, quale rifugio primordiale e struttura base dell’architettura, la nuova edicola di Rubner Haus è realizzata interamente in legno e presenta una doppia conformazione: di notte, chiusa, assume un aspetto compatto, con bordature e profili in acciaio color antracite e parti a vista in legno verniciato; di giorno, grazie ad alcuni elementi movibili, assume la forma iconica spiovente che rende più pratico e funzionale lo spazio all’interno dell’abitacolo.

"Costruire in legno vuol dire rispettare l’ambiente"

Rubner News Haus: Deborah Zani, ceo Rubner Haus

“Oggi si parla molto di rigenerazione urbana quale strumento per restituire alla collettività beni che incidano positivamente sui valori di inclusione sociale e di integrazione – sottolinea Deborah Zani, ceo di Rubner Haus. – L’edicola, che di solito si affaccia su una piazza o un incrocio, è uno degli spazi emblema al centro di scambi e relazioni.

Pensare a come debba essere l’edicola del XXI secolo ci ha spinto a ragionare su tre concetti chiave: sostenibilità ambientale, sostenibilità dell’abitare e sostenibilità etico-culturale che trovano un comune denominatore nel materiale edile più sostenibile, il legno. Costruire in legno vuol dire rispettare l’ambiente, garantire elevati livelli di comfort oltre che un basso consumo energetico, restituire alla comunità un bene autorigenerante che si innesta naturalmente nel tessuto urbano e di relazioni sociali.”

“L’isola pedonale e, per esteso, il contesto adiacente, acquistano maggior valore alla presenza di questo elemento funzionale all’attività che ospita e, allo stesso tempo, perfettamente inserito nel contesto urbano per materiali, forme e colori –".

Arch. Flavio Barban & Nicola Cappellari di ABC

Edicole, un’identità da ridefinire

Rubner News Haus

La crisi dei giornali e della carta stampata in generale ha travolto il settore dell’editoria e costretto molte edicole alla chiusura. Quelle rimaste, stanno cercando una strada per reinventarsi: c’è chi ha iniziato a vendere giochi, dvd e figurine; chi ha puntato sui servizi alla comunità, piccole commissioni, come andare a ritirare i capi dalla lavanderia o portare la spesa a casa. Lo scoppio della pandemia ha poi riportato alla ribalta l’importanza delle micro-attività di quartiere tra cui, quella delle edicole, si conferma un punto di riferimento.

DIGITAL TALK CON LUCA MOLINARI

#sostenibilità #socialità #qualità del progetto

In dialogo con Luca Molinari

LIVE in diretta dal canale Instagram di Rubner Haus

L’inaugurazione del 1° ottobre segue una serie di eventi e digital talk con interlocutori di rilievo nel mondo della cultura del progetto, dell’architettura e del design, a cura di Luca Molinari, curatore e accademico, esperto di architettura e cultura del progetto e titolare del Luca Molinari Studio. Tra gli ospiti che interverranno su temi quali sostenibilità, qualità del progetto e socialità, Alfonso Femia, Aldo Cibic, Benedetta Tagliabue, Mario Cucinella, Matthias Schuler e Matthias Sauerbruch saranno tra i protagonisti dei digital talk nelle tre settimane precedenti l’inaugurazione, mentre Ilaria Valente, Andreas Kipar, Francesco Fresa, prenderanno parte agli incontri dal vivo che si terranno nei pressi dell’edicola in Corso Genova il 29 e 30 settembre.

Mario Cucinella

#SOSTENIBILITÀ: 08/09, ORE 18: Luca Molinari dialoga con

Nel 1992 fonda Mario Cucinella Architects (MCA) a Parigi e nel 1999 a Bologna. Al centro del lavaro e della ricerca di Cucinella spiccano l’eccellenza nella progettazione olistica, la sostenibilità applicata all’edificio e l’uso razionale delle risorse.

LIVE in diretta dal canale Instagram di Rubner Haus: instagram.com/rubnerhaus

Matthias Schuler

SOSTENIBILITÀ: 08/09, ORE 18: Luca Molinari dialoga con

Matthias Schuler è uno degli direttori di TRANSSOLAR Energietechnik a Stoccarda. Nel 1992 ha fondato a Stoccarda la società TRANSSOLAR Climate Engineering. TRANSSOLAR si concentra su nuove strategie di risparmio energetico e di ottimizzazione del comfort attraverso un approccio integrale per gli edifici e la progettazione urbana.

LIVE in diretta dal canale Instagram di Rubner Haus: instagram.com/rubnerhaus

Aldo Cibic

#SOCIALITÀ: 15/09 ORE 18: Luca Molinari dialoga con

Aldo Cibic, noto architetto, designer e ricercatore fonda Cibic Workshop alla fine degli anni 80. Lo studio è una realtà composita che per scelta e vocazione gestisce progetti di diversa scala e natura, spaziando dall’architettura agli interni, dal design ai multimedia, fino allo sviluppo ambientale.

LIVE in diretta dal canale Instagram di Rubner Haus: instagram.com/rubnerhaus

Benedetta Tagliabue

#SOCIALITÀ: 15/09 ORE 18: Luca Molinari dialoga con

Benedetta Tagliabue direttrice dello studio internazionale di architettura Miralles Tagliabue EMBT, fondato nel 1994 in collaborazione con Enric Miralles, con sede a Barcellona e, dal 2010, a Shanghai. Il suo studio opera nel campo dell'architettura, della progettazione di spazi pubblici, dell'interior design e dell'industrial design.

LIVE in diretta dal canale Instagram di Rubner Haus: instagram.com/rubnerhaus

Matthias Sauerbruch

#QUALITÀ DEL PROGETTO: 22/09 ORE 18: Luca Molinari dialoga con

Matthias Sauerbruch nel 1989 ha fondato Sauerbruch Hutton insieme a Louisa Hutton e da allora dirige l'ufficio. Sauerbruch Hutton è uno studio internazionale di architettura, urbanistica e design con sede a Berlino. La risorsa più importante dell'ufficio è un team esperto di 120 persone, che lavorano in un ambiente interconnesso, democratico e interdisciplinare, condividendo compiti e responsabilità in un processo di dialogo intenso.

LIVE in diretta dal canale Instagram di Rubner Haus: instagram.com/rubnerhaus

Alfonso Femia

#QUALITÀ DEL PROGETTO: 22/09 ORE 18: Luca Molinari dialoga con

Alfonso Femia fonda lo studio 5+1 che nel 2005 prende il nome e la forma di 5+1AA srl e nel 2017 la denominazione di Atelier(s) Alfonso Femia. Dal 2007, con la creazione dell’agence di Parigi, sviluppa i temi del progetto in un “atelier” composto da tre luoghi caratterizzati dall’identità delle tre città, Genova, Milano e Parigi, dove un team multidisciplinare lo anima come un unico luogo di progetto e si nutre delle differenti caratteristiche e esperienze delle tre città.

LIVE in diretta dal canale Instagram di Rubner Haus: instagram.com/rubnerhaus