Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
 

La prima cupola in legno più grande d'Europa è realtà Brindisi

Un’opera davvero unica nel suo genere, quella che Rubner Holzbau, leader europeo nel settore delle costruzioni in legno lamellare dalle caratteristiche innovative o particolarmente sofisticate, sta realizzando per la centrale “Federico II”. La prima delle due cupole commissionate all’azienda altoatesina, del diametro di ben 143 metri, è stata ultimata a metà settembre. Le attività preliminari in cantiere sono iniziate a Dicembre 2013 e procedono spediti i lavori per la chiusura del cantiere della seconda cupola.
Una doppia sfida per l’azienda altoatesina del Gruppo Rubner, numero uno a livello europeo nel settore dell’edilizia pubblica e residenziale in legno lamellare, sia in termini di eccezionalità del progetto sia in termini di tempistiche per la messa in opera. Anche la seconda cupola è in fase di realizzazione. Saranno seguite le stesse sequenze di sposa e gli stessi metodi di costruzione che restano sostanzialmente invariati rispetto alla prima: 143 metri di diametro, con un’altezza di 46 metri e 49 metri al cupolino. Il cronoprogramma attuale definito da Rubner Holzbau prevede che il secondo Dome venga completato entro la metà di Dicembre con conseguente smontaggio delle gru e consegna dell’opera finita al committente nel mese di Dicembre 2014.
 
 
Vai alla lista
 
 
 
 
© 2016 Gruppo Rubner | Part. IVA 00647870211 | Impressum | Cookie | Privacy | Sitemap Vai a top