Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 
 

EXPO MILANO 2015

PRONTI IN SOLI 2 MESI I PADIGLIONI IN LEGNO DEI CLUSTER CEREALI E TUBERI, ZONE ARIDE, ISOLE e BIOMEDITERRANEO
Brunico, 29 settembre 2014 – Il Gruppo Rubner, leader europeo nel settore dell’edilizia residenziale e pubblica in legno, ha concluso il 4 settembre scorso - in soli 2 mesi di lavori - il montaggio di tutte le strutture in legno dei padiglioni di Cluster di Expo Milano 2015 dedicati a CEREALI E TUBERI, ZONE ARIDE, ISOLE e BIOMEDITERRANEO.

La costruzione è avvenuta nel pieno rispetto del primo “Milestone” contrattuale definito in base all’assegnazione del progetto da parte di Expo 2015 S.p.A. al Gruppo Rubner, firmato lo scorso marzo, per la realizzazione di uno degli elementi più caratteristici della manifestazione.

Dalla posa della “prima pietra” dei Cluster tematici Bio-Mediterraneo, Isole, Zone Aride, Cereali e Tuberi dell’Esposizione Universale del 2015, avvenuta il 4 luglio, allo scorso 4 settembre, l’azienda altoatesina ha assicurato un avanzamento dei lavori in tempi decisamente rapidi grazie al perfetto coordinamento e al lavoro di squadra delle aziende del Gruppo impegnate nella messa a punto di questo progetto. La media mantenuta è stata di un Padiglione ogni 2 giorni.
Per la realizzazione delle strutture dei padiglioni espositivi, il Gruppo Rubner ha messo in campo le competenze di Rubner Objektbau, general contractor del Gruppo e di Rubner Holzbau, azienda leader del settore, specializzata nella progettazione, nella realizzazione e nel montaggio di complesse strutture in legno, che ha curato la costruzione dei Padiglioni (strutture, pareti, solai, scale e copertura in legno).

Da un lato, dunque, il complesso coordinamento e la responsabilità del project management dell’intero progetto a cura di Rubner Objektbau, referente di Expo 2015 S.p.A. per ogni fase esecutiva dell’opera. Questo, grazie alla competenza unica nella realizzazione di grandi edifici in legno “chiavi in mano” da parte di questa azienda del Gruppo che opera in svariati settori, da quello residenziale a quello pubblico, da quello scolastico a quello alberghiero e commerciale.
Dall’altro, l’eccezionale sforzo dei reparti produttivi, dei gruppi di montaggio e del team di progetto di Rubner Holzbau che ha saputo approvvigionare regolarmente il cantiere di tutti i materiali necessari e gestire tutte le fasi di cantiere nei tempi estremamente ristretti. Per la realizzazione del progetto l’azienda ha prodotto 1.410 m3 di legno lamellare, 6.000 m2 di pannelli di copertura, 18.000 m2 di pannelli di pareti e 5.050 m2 di solai in X-Lam. Per la messa in opera delle strutture, invece, sono stati impegnati in cantiere squadre di montatori esperti, specializzati in strutture in legno.

Protagonista indiscusso di questo innovativo progetto è il legno, materia prima, naturale, ecologica e flessibile, un materiale che abbraccia pienamente la filosofia di Expo Milano 2015.
Tutti gli stabilimenti Rubner utilizzano materie prime provenienti da foreste controllate e certificate secondo i criteri PEFC o FSC.
In particolare, lo stabilimento in Alto Adige dove vengono prodotti gli elementi strutturali del progetto, si estende su una superficie di 45.000 m2, di cui 20.000 m2 coperti (area equivalente a circa 3 campi da calcio), e annualmente produce 30.000 m3 di legno lamellare e 4.000 m3 di X-Lam dove la produzione viene effettuata all’insegna della sostenibilità
Il progetto complessivo affidato da Expo 2015 S.p.A. al Gruppo Rubner prevede un’area che comprende in totale 43 edifici dedicati a quattro aree tematiche: Bio-Mediterraneo, Isole, Zone Aride e Cereali e Tuberi per un volume costruito pari a 78.380 m3 ed una superficie pari a 7.400 m2, dati questi riferiti agli edifici da realizzare.

Ogni spazio sarà costruito in modo personalizzato e caratterizzato da tratti distintivi tipici delle zone del mondo che rappresentano, e da un’area comune dalle molteplici funzioni.

Il Cluster del Bio-Mediterraneo, area in cui si mescoleranno profumi e colori del Mar Mediterraneo, raggrupperà i Paesi che si affacciano sul mare Nostrum – Albania, Algeria, Egitto, Grecia, Libano, Libia, Serbia, Malta, Montenegro, Tunisia e San Marino - e che condividono la comune dieta mediterranea. Oltre gli spazi espositivi dei Paesi, l’area si compone di 3 edifici tecnici e 4 chioschi affacciati su una piazza coperta da un pergolato.

Il Cluster dell’Alimentazione e Nutrizione nelle Zone Aride metterà il visitatore al centro di un paesaggio desertico e ospiterà quei Paesi che affrontano i problemi della desertificazione e del clima arido. L’area si compone di 8 edifici espositivi modulari e di uno tecnico, posti attorno a una piazza coperta caratterizzata da cilindri e cavi in policarbonato appesi a una struttura in acciaio. Tra i Paesi che rientrano in quest’area, l’Eritrea, i territori Palestinesi, la Mauritania e il Senegal.

Il Cluster dedicato a “Isole, Mare e Cibo” si contraddistinguerà, invece, per il suo carattere esotico e raggrupperà tutti i piccoli Paesi che occupano isole o arcipelaghi accomunati da ecosistemi legati all’Oceano e da una dieta basata sullo sfruttamento sostenibile delle risorse marine come Capo Verde, Maldive, Isole Comore e i Paesi caraibici. È composto da due edifici espositivi, un edificio tecnico, una zona degustazione, più una piazza coperta caratterizzata da frangisole di canne di bambù.
Infine, il Cluster dei “Cereali e Tuberi” sarà la rappresentazione di una valle dedicata a un itinerario tra i cereali e i tuberi del mondo. Tra i Paesi che racconteranno la propria economia agricola Bolivia, Haiti, Mozambico, Togo, Congo e Zimbabwe. Questo Cluster è composto da 7 edifici modulari rivestiti di juta; il corridoio centrale è ricoperto da frangisole che accompagna verso una piazza coperta, caratterizzata da un grande camino, sulla quale si affaccia un edificio destinato a cucina.

 
 
Vai alla lista
 
 
 
 
© 2016 Gruppo Rubner | Part. IVA 00647870211 | Impressum | Cookie | Privacy | Sitemap Vai a top